L'Arte dell'Orchestrazione
Coordinatore del Laboratorio Musicale: Prof: Gennaro  Vespoli (Facebook)

Visita SPARTITI SU MISURA.IT per arrangiamenti musicali e strumentazioni varie

 

 

Per visualizzare correttamente il sito, si consiglia il collegamento a banda larga (ADSL).                            Per scaricare i contenuti del Laboratorio Musicale vai sul pulsante destro del mouse e scegli "Salva oggetto con nome"

Home
Su
Quadri di Victor Hartmann

 

 

Un disegno in bianco e nero può essere riempito di colori. Si può fare qualcosa di simile  anche con la musica. Si prende un brano scritto per uno strumento solo e lo si fa eseguire a tanti strumenti diversi. Questa pratica prende il nome di orchestrazione o strumentazione. I compositori lo fanno spesso: scrivono per esempio un pezzo per pianoforte, poi lo trascrivono per gli strumenti dell'orchestra, scegliendoli in base agli efgfetti che intendono realizzare.

Un esempio illustre di orchestrazione è quella che il francese Maurice Ravel ha realizzato per i "Quadri d'un esposizione" scritti dal russo Modest Mussorgskj per pianoforte. Mussorgskj si era ispirato ai quadri del suo amico Victor Hartmann, che aveva visto esposti, poco tempo dopo la morte del pittore. Ascoltiamo come Ravel ha orchestrato il primo quadro intitolato "il vecchio castello"; poi proveremo noi a orchestrare gli altri.

 

Il vecchio castello

 

"Attorno alle antiche rovine risuona una nenia malinconica. Chi abitava nel castello? Quali ricordi affiorano?

Mussorgskjj scrive per questa scena una melodia malinconica; nella seconda parte si slancia verso l'alto, per poi ricadere. Ravel mette in risalto la distinzione tra le due parti, affidandole a due strumenti diversi: la prima parte al fagotto, la seconda al sassofono. Una nota bassa accompagnerà il brano fino alle fine: Mussorgskj la affida quasi sempre ai violoncelli. Così Ravel continua, scegliendo poi le diverse frasi musicali, gli strumenti che vedi indicati nella Fig. 1.

 

Il vecchio castello (versione pianistica)

Il vecchio castello (orchestrazione di Ravel)

Fig. 1 (clicca sull'immagine per ingrandirla e poi stampala)

 

Bydlo

Un grosso carro trainato da buoi.

L'accompagnamento, sulle note gravi del pianoforte, ha dal principio alla fine una scansione ritmica implacabile. Le frasi si susseguono cosi:

  1. Tema principale (note gravi)

  2. Tema principale modificato

  3. Secondo rema (note acute)

  4. Tema principale

  5. Tema principale modificato

  6. Coda (frammento del tema principale)

 

Ascolta prima la versione pianistica di Bydlo poi assegna ad ogni numero lo strumento o gli strumenti musicali adatti e, infine, ascolta la versione orchestrata da Ravel per verificare.

Bydlo (versione pianistica)

Bydlo (orchestrazione di Ravel)

Goldenberg e Schmuyle

Due commercianti s'incontrano, uno ricco e l'altro povero. Il primo ò sprezzante e burbero, e parla poco. Il secondo invece è insistente e piagnucoloso. Alla fine il primo pianta in asso seccamente il secondo.

  1. Tema del ricco

  2. Tema del povero

  3. Continua il tema del povero (gli si sovrappone quello del ricco)

  4. Breve melodia discendente "con dolore"

 

Ascolta prima la versione pianistica di Goldenberg e Schmuyle poi assegna ad ogni numero lo strumento o gli strumenti musicali adatti e, infine, ascolta la versione orchestrata da Ravel per verificare.

Goldenberg e Schmuyle (versione pianistica)

Goldenberg e Schmuyle (orchestrazione di Ravel)

Catacombe

Le catacombe sono mute, ma la memoria fa rinascere antiche risonanze.

  1. Fantasmi di un remoto passato: devozioni, speranze, martirio ... Lunghi accordi, lenti, da cima a fondo

  2. A metà, una breve, desolato accenno di canto

 

Ascolta prima la versione pianistica di Catacombe poi assegna ad ogni numero lo strumento o gli strumenti musicali adatti e, infine, ascolta la versione orchestrata da Ravel per verificare.

Catacombe (versione pianistica)

Catacombe (orchestrazione di Ravel)

 

La grande porta di Kiev

E' un arco trionfale, sotto il quale sfilano gli eroi delle guerre nazionali, ma anche le processioni religiose.

  1. Tema maestoso

  2. Tema maestoso (prima parte)

  3. Tema religioso

  4. Tema maestoso nelle note gravi. Scale nelle note acute.

  5. Tema maestoso nelle note acute. Scale nelle note gravi.

  6. Tema religioso

  7. Passaggio, in progressiva animazione

  8. Tema maestoso, a terzine

  9. Tema maestoso, a velocità dimezzata

 

 

Ascolta prima la versione pianistica della Grande poeta di Kiev poi assegna ad ogni numero lo strumento o gli strumenti musicali adatti e, infine, ascolta la versione orchestrata da Ravel per verificare.

La grande porta di Kiev (versione pianistica)

La grande porta di Kiev (orchestrazione di Ravel)

 

Se vuoi ascoltare altri brani per orchestra clicca su  CLUB D'ASCOLTO

 

 

Coordinatore del Laboratorio Musicale: Prof. Gennaro Vespoli (Facebook)

Contatta l'autore del sito: gennarovespoli63@gmail.com